A-t-on le droit de faire pousser du cannabis ?

Abbiamo il diritto di coltivare la cannabis?

17/08/22Lu en 6mn

sebbene il Cannabis O la cultura della droga illegale più diffusa del mondo, sappiamo molto poco sulla sua produzione, commercio e consumo in tutto il mondo. Ciò è dovuto principalmente a oltre un secolo di divieto globale e per i pericoli associati alla ricerca sulla cultura delle droghe illegali. 


Peggio ancora, i pochi dati disponibili sulla cultura di Cannabis sono spesso inaccurati, inaffidabili e molto controversi. Se questa situazione è sempre stata problematica, in termini di conoscenza e elaborazione di politiche informate, ora è diventata ancora più acuta. Pertanto, le tendenze globali nella depenalizzazione e nella legalizzazione causano già conseguenze di a Legislazione delle varietà di cannabis coltivabile.


La pianta di cannabis: che cos'è?

IL Cannabis sativa, meglio noto come fonte di marijuana, è la pianta più riconoscibile, famosa e controversa del mondo. Se la struttura delle piante può sembrare molto più semplice di quella degli animali, gli adattamenti architettonici di C. sativa sono molto complessi e progettati in modo intelligente per svolgere un'ampia varietà di funzioni. 


IL piante di cannabis Variano enormemente in altezza a seconda dell'ambiente e in base al fatto che siano selezionati per la loro fibra di biella (il tipo più alto). Ma generalmente misurano da 1 a 5 m di altezza. Viene eretto lo stelo principale, incrociato (specialmente quando è grande), con un interno un po 'boscoso. Inoltre, può essere vuoto negli internodi (parti dello stelo tra le basi degli steli delle foglie). Sebbene lo stelo sia più o meno legnoso, la specie è spesso qualificata come erba o pianta erbacea. Le erbe e le piante erbacee sono definite come privi di significativi tessuti legnosi, in modo che questi termini non siano realmente accurati.


Cannabis: un termine generale 

Il termine "cannabis" in senso lato designa il pianta di cannabis, particolarmente :


  • I suoi prodotti chimici psicoattivi, usati in particolare come farmaci illeciti e medicinali,
  • I suoi prodotti fibrosi come tessuti, materie plastiche e dozzine di materiali da costruzione,
  • Semi commestibili basati su semi, oggi presenti in oltre un centinaio di alimenti trasformati e 
  • Tutte le considerazioni ad esso associate. 

Concretamente, il Cannabis è un termine generico che designa tutti gli aspetti della pianta, in particolare i suoi prodotti e il loro uso.


Quali sono le diverse specie di piante di cannabis?

La cannabis indica e la cannabis sativa sono le due varietà principali della pianta di cannabis. Esistono molte altre varietà locali originali delle due varietà che provengono da molte regioni del mondo. 

All'interno di ciascuna di queste varietà, ci sono un gran numero di singoli ceppi, ognuno con un diverso profilo di cannabinoide e un effetto medicinale. Poiché i ceppi indica contengono più clorofilla dei ceppi di sativa, si sviluppano e maturano più velocemente.


Pura sativa

La cannabis di sativa pura è una rarità nel campo della marijuana medica perché questi ceppi sono una sfida da coltivare, specialmente dentro e fuori. Anche i semi di questo tipo sono rari da trovare perché ai venditori piace conservare varietà popolari e le sativa pure non sono così popolari. I semi di cannabis di Sativa provengono principalmente da regioni più equatoriali (Colombia, Messico e sud -est asiatico). 


Crescono come piante alte e sottili, con foglie strette e sono di colore verde chiaro. Crescono rapidamente rispetto ai ceppi di Indica e possono raggiungere altezze di 20 piedi in una sola stagione. Una volta che la fioritura è iniziata, possono impiegare completamente da 10 a 16 settimane. I sapori vanno dal terroso a dolce e fruttato.


  • Gli effetti della cannabis sativa 

Gli effetti della sativa pura possono spesso indurre paranoia e battiti cardiaci irregolari. Pertanto, come sostanza ricreativa, i sativa puri sono una scelta rara. Se viene consumata troppa sativa pura, può dare una sensazione simile a bere troppa caffeina. Gli effetti positivi dei sativa sono le loro capacità edificanti che possono aiutare:


  • la depressione, 
  • stanchezza, 
  • stimolazione dell'appetito, 
  • dolore, e 
  • alla nausea. 

Sebbene i semi di cannabis di sativas puri siano piuttosto rari, sono molto ambiti dagli allevatori che usano la loro stabilità genetica per creare ceppi di design ibrido.


Ibrido sativa dominante

Questi sono ceppi di sativa che sono stati impollinati e attraversati da un allenatore per soddisfare criteri speciali come odori esotici, gusti e effetti stimolanti per i quali sono noti i sativa. Spesso, questi ibridi contengono una certa genetica indica ma sembrano principalmente una natura sativa dominante. 


I ceppi ibridi dominanti di sativa sono ambiti per le proprietà di motivazione che hanno, spesso senza paranoia associate a puri ceppi di sativa. I ceppi di sativa dominanti sono edificanti, energici e hanno un cervello alto ”che si adatta meglio al giorno. Questi tipi hanno qualità di stimolazione antidepressiva e appetito e possono essere molto preziosi come farmaco a questo proposito.


Pura indica

Le pure indicazioni arrivano all'origine dei paesi produttori di Haschich nel mondo come Pakistan, Afghanistan, Marocco e Tibet. Queste sono piante corte e dense, con grandi foglie di cannabis che spesso diventano più scure, con più clorofilla e meno pigmenti accessori. Per informazioni, i pigmenti accessori proteggono la pianta dalla luce solare eccessiva. 


Dopo l'inizio della fioritura, i semi di Pure Indicas maturano da 6 a 8 settimane e sono migliori per la cultura interna perché non crescono così grandi come le sativa. I loro fiori saranno spessi e densi, con sapori e aromi che vanno dal clamore piccante con morbido e fruttato. Le piante di indica hanno di gran lunga l'effetto più doloroso, sedativo e rilassante. I consumatori generalmente usano le indicazioni per l'insonnia e il dolore intenso più avanti nel corso della giornata perché ha un forte tipo nuvoloso. 


Ibrido indica dominante

In termini di valore medico, sono i migliori e più apprezzati. I ceppi di "Kush" di oggi sono un eccellente esempio di questi tipi e sono di gran lunga i più popolari. Tendono ad avere molte qualità che il produttore e il consumatore trovano ai loro gusti. 


Di conseguenza, la maggior parte della marijuana medica è un ibrido indica. A causa dei loro livelli di CBD più elevati derivanti dall'allevamento con cannabis di Ruderalis, anche queste varietà sono utili. Questi sono i loro usi come aiuto per il sonno per coloro che soffrono di lesioni, insonnia o grave infiammazione.


Duro

Cannabis Ruderalis è una sottospecie di cannabis proprio come la cannabis indica e la cannabis sativa. È dalla Russia centrale e ha qualità davvero uniche e distintive. Ruderalis ha pochissimi contenuti di THC (tetraidrocannabinolo) e non è quasi mai coltivato per scopi ricreativi. Il suo alto contenuto nel CBD (cannabidiolo) rende questa tensione sempre più popolare come riproduttiva per i ceppi medicinali. Ruderalis è molto interessante nel fatto che fiorisce in base all'età piuttosto che alla luce della luce. Questo si chiama autofolia. Ciò significa che anche se è soggetto a una cultura interna (coltivata all'interno) entro 24 ore dalla luce, inizierà automaticamente a produrre fiori in base al proprio calendario genetico. 


Pertanto, quando attraversati con un'indica o una sativa, è molto probabile che si auto-formazione e abbiano un contenuto di CBD più elevato. Ruderalis è anche abbastanza resistente ai danni causati da insetti o malattie. La cannabis di Ruderalis e i suoi vantaggi genetici hanno radicalmente cambiato il modo in cui i genetisti e i selettori di semi creano ceppi. 


Semi di cannabis: cosa dice la legislazione globale?

La svalutazione degli argomenti favorevoli a a Legalizzazione della cannabis continua a evolversi velocemente. Nonostante ciò, il mercato di semi di cannabis Rimangono sempre animati. Ad esempio, la Francia ha finora rimane il più grande consumatore di cannabis in Europa. Pertanto non è raro vedere i negozi online offrire Collezione Semi di cannabis in Francia. Mentre i siti Web di vendita dei semi di cannabis sono in costante aumento, molte persone si chiedono della legalità o meno del prodotto. 


La cannabis è legale?

La verità è che la cannabis è autorizzata per il consumo, la cultura e la vendita ma sulla condizione inviolabile Il livello di THC non supera lo 0,3%. Anzi, il semi di cannabis il cui contenuto Thc non è in linea con questa regola lo sono psicoattivo. Influenzano il funzionamento del cervello e creano nei consumatori a Effetto elevato. Inoltre, la maggior parte degli esperti in diversi paesi ha conservato un elenco di Varietà di cannabis legale. La maggior parte proviene da Cannabis sativa


È considerato più sicuro perché il suo contenuto in Thc È basso e al contrario il suo alto contenuto di CBD gli ha fatto guadagnare usi di grande livello, specialmente nel campo medico. Infine, è possibile piantare qualsiasi specie di pianta di cannabis a condizione che il contenuto di THC sia inferiore o uguale allo 0,3%. Se questa condizione non è soddisfatta, qualsiasi uso delle piante in questa specie è considerato illegale.


Cultura della cannabis in Francia per professionisti: cosa dice la legge?

La legge francese non aveva uno sguardo rigoroso alle diverse varietà di canapa. Recentemente, è stata chiaramente fatta una distinzione e la canapa si distingue, vale a dire la cannabis destinata all'uso industriale della cannabis coltivata per l'estrazione di cannabinoidi. Come produttore, la coltivazione della cannabis è inquadrata dalle leggi. Le linee principali di queste leggi sono elencate di seguito.


  • Le specie coltivate devono appartenere a una delle varietà di cannabis di sativa autorizzate alla cultura.
  • Il contenuto di THC delle piante ottenute deve essere inferiore o uguale allo 0,3%.
  • IL semi di cannabis Deve essere ottenuto dalla cooperativa centrale dei produttori di canapa.

Gli individui, d'altra parte, sono colpiti da un rigoroso divieto rappresentato dalla legislazione francese. È quindi proibito che qualsiasi particolare abbia germinazione o pianta semi di cannabis Anche se è per il consumo personale. Altrimenti, sei esposto a sanzioni. 


Quali sono i sistemi di coltivazione della cannabis autorizzati?

Rispondere a questa domanda equivale alla navigazione delle leggi in vigore in ciascun paese. Ma la buona notizia è che i sistemi di Cultura di cannabis sono praticamente uguali in tutti i paesi che hanno accettato la sua cultura. Esistono tre principali tipologie di sistemi legali per la coltivazione di cannabis basate sui regolamenti in vigore: all'interno o Cultura interna, con luce mista e fuori. Questi tre sistemi di produzione possono ovviamente avere un impatto sull'ambiente attraverso diversi modi.


Quali sono gli impatti dei sistemi di cultura della cannabis sull'ambiente?

Sistemi di coltura di Cannabis Interni e misti possono richiedere input esterni più elevati (ad esempio, energia e fertilizzanti) ma sono anche associati a rese più elevate. Portano anche a una riduzione delle preoccupazioni per il degrado dell'ecosistema. Le aziende agricole esterne possono richiedere un minor numero di input di risorse. 


Tuttavia, la cattiva gestione o la cattiva posizione possono interrompere gli ecosistemi circostanti. IL sistemi di coltura all'interno e all'esterno Può essere associato al rischio di inquinamento atmosferico da composti organici biogenici biogenici (COVB) che possono essere pionieri nella formazione di ozono. Ad oggi, queste varie preoccupazioni non sono state oggetto di ricerche sistematiche. 


Inoltre, in pratica, ci sono innumerevoli variazioni e combinazioni tra i sistemi di produzione. Ad esempio, in una singola fattoria, il piante di cannabis Le madri possono essere tenute all'interno. Al contrario, la clonazione avviene in ambienti di luce mista e che le piante piene sono coltivate all'esterno.

PARTAGER SUR

PARTAGER SUR

TI PIACERA' ANCHE