Silent-Seeds-Logo-Blog

CANNABIS E ANSIA: TUTTO CIÒ CHE DEVI SAPERE

Trattamento della cannabis per l'ansia

L’ansia è la risposta naturale del tuo corpo allo stress. È una sensazione di paura o apprensione riguardo a ciò che verrà. Il primo giorno di scuola, un colloquio di lavoro o un discorso possono causare alla maggior parte delle persone una sensazione di paura e nervosismo nella maggior parte delle persone.

Ma se i tuoi sentimenti di ansia sono estremi, durano più di sei mesi e interferiscono con la tua vita, potresti soffrire di un disturbo ansioso.

È normale sentirsi ansiosi per l’idea di trasferirsi in un nuovo posto, iniziare un nuovo lavoro o sostenere un esame. Questo tipo di ansia è spiacevole, ma può motivarti a lavorare più forte e fare meglio. L’ansia ordinaria è una sensazione che va e va, ma ciò non interferisce con la tua vita quotidiana.

Nel caso di a disturbo d’ansia, la sensazione di paura può accompagnarti permanentemente. È intenso e talvolta debilitante.

Questo tipo di ansia può impedirti di fare quello che ti piace. In casi estremi, può impedirti di entrare in un ascensore, attraversare la strada o persino lasciare la tua casa. Se non viene trattato, l’ansia continuerà a peggiorare.

I disturbi d’ansia sono la forma più comune di disturbi emotivi e possono toccare chiunque a qualsiasi età. Secondo lAssociazione psichiatrica americana, le donne hanno più probabilità degli uomini di ricevere una diagnosi di disturbo ansioso.

RUOLO DEL CBD SULL’ANSIA

Gli esseri umani hanno usato la cannabis per alleviare lo stress e l’ansia per secoli. La pianta di cannabis è menzionata nella vecchia farmacopea e in molti testi sacri per le sue proprietà ansiolitiche e antidepressive.

Recenti studi hanno permesso di comprendere meglio il meccanismo d’azione alla base degli effetti profondamente rilassanti di questa pianta.

Lire cet article  COME ANNAFFIARE LA PIANTA DI CANNABIS?

Ad esempio, si è dimostrato che il THC può ridurre l’ansia e la tensione a dosi da basse a moderate, specialmente se accompagnati da almeno l’1 % di CBD. IL Thc Può non solo ridurre i sentimenti di ansia, ma ha anche un effetto calmante sul corpo. Tuttavia, alte dosi di THC prese senza tenere conto della tolleranza di una persona a questo composto possono rivolgersi contro di lui e peggiorare i sentimenti di ansia.

Studi recenti hanno dimostrato che un altro cannabinoide, CBD, può anche avere vantaggi significativi per le persone con panico. Uno studio Pubblicato in Neuroterapeutics, una rivista medica trimestrale americana, ha analizzato il CBD come possibile trattamento dei disturbi d’ansia. Gli autori hanno concluso che studi preclinici suggeriscono l’efficacia del CBD per ridurre i livelli di stress e ansia.

Secondo le scoperte precliniche, il CBD ha un effetto sedativo minimo e non ha proprietà che provocano ansia (che causano ansia). Inoltre, il suo profilo di sicurezza è incomparabilmente migliore di quello dei farmaci anti-annuali comunemente prescritti.

Succo di cannabis

IL CBD AGISCE SULLO STRESS

Molte persone si sentono diverse Sintomi di stress Ad un certo punto della loro vita. Le palpitazioni, il sudore e i disturbi del sonno sono solo alcuni esempi. Se non trattati correttamente, gli effetti possono facilmente diventare schiaccianti nella nostra vita quotidiana, alterando così la nostra salute fisica e mentale.

Il CBD promuove il rilassamento e lasciarsi andare senza alterare lo stato mentale. Fornisce inoltre una sensazione di pacificazione stimolando il flusso sanguigno cerebrale per promuovere la circolazione sanguigna. Il CBD è un’ottima alternativa naturale per alleviare temporaneamente lo stress.

Devi anche prestare attenzione al consumo di CBD. Se il prodotto contiene troppo THC, inducerà lo stress perché la molecola influisce sulla percezione. Per aiutare a trattare lo stress, dovresti assicurarti che il prodotto contenga solo bassi livelli di Thc.

Lire cet article  CULTURA DI CANNABIS: IMPARA A DISTINGUERE IL SOG DA SCROG

CBD E CRISI DELL’ANSIA

Sebbene la ricerca sia ancora in corso, molte persone usano il CBD per alleviare Attacchi di panico e sintomi di ansia. Il CBD interagisce con il sistema di cannabinoidi naturali dell’organismo, che colpisce i regolatori del cervello responsabili della regolazione della paura. 

A differenza dell’ansia che si accumula, gli attacchi di panico tendono a sorgere improvvisamente. Affinché il CBD possa aiutare a ridurre il panico, deve quindi agire immediatamente. 

Se vuoi provare il CBD per gli attacchi di panico, devi trovare i mezzi che danno i risultati più veloci:

  • L’olio di CBD può richiedere fino a mezz’ora per avere un effetto e, a quel punto, l’attacco di panico può essere finito. 
  • Le gengive sono pratiche da portare via e mettere in bocca non appena senti una crisi di panico, ma non agiscono così rapidamente come vaporizzazione.  
  • È noto che il CBD E-liquid raggiunge la circolazione sanguigna più velocemente rispetto ad altri metodi di somministrazione del CBD. È probabilmente la tua scelta migliore. 

LA CANNABIS PUÒ AGGRAVARE L’ANSIA? :::

Se la cannabis sembra aiutare alcune persone che soffrono di ansia, ha l’effetto opposto per gli altri. Alcuni semplicemente non notano alcun effetto, mentre altri vedono il peggioramento dei loro sintomi.

Cosa c’è dietro questa divergenza?

Il THC, il composto psicoattivo della cannabis, sembra essere un fattore importante. Alti livelli di THC sono stati associati ad un aumento dei sintomi dell’ansia, come l’accelerazione della frequenza cardiaca e l’accelerazione dei pensieri.

Inoltre, la cannabis non sembra avere gli stessi effetti a lungo termine di altri trattamenti d’ansia, tra cui psicoterapia o farmaci. L’uso della marijuana può offrire un sollievo temporaneo ben necessario, ma non è un’opzione di trattamento a lungo termine.

Lire cet article  COMPRENDI IL VALORE DEI SEMI DI CANNABIS FEMMINIZZATA
Uso medico di cannabis

CONSIGLI PER L’USO SICURO:

Se sei curioso di provare la marijuana per trattare l’ansia, ci sono alcune cose che puoi fare per ridurre il rischio che aggrava i sintomi dell’ansia.

Considera questi suggerimenti:

  • Stai attento : Inizia con una dose bassa. Lascia il tempo Cannabis agire prima di consumare di più.
  • Acquista la cannabis in un dispensario:  Il personale qualificato può consigliarti in base ai sintomi che stai cercando di trattare e aiutarti a trovare il tipo di Cannabis Questo si adatta alle tue esigenze. Acquistando in un dispensario, sai anche che ottieni un prodotto legittimo.
  • Scopri le interazioni:  La cannabis può interagire con la prescrizione o i farmaci da banco, tra cui vitamine e integratori, o ridurne l’efficienza. È meglio informare il medico se consumi cannabis. Se non ti senti a tuo agio nel farlo, puoi anche parlare con un farmacista.
  • Parla con il tuo terapista:  Se consulti un terapista, non dimenticare di informarlo. Può aiutarti a valutare l’efficacia del trattamento sui sintomi e darti ulteriori consigli.

IN SINTESI :

La cannabis, in particolare il CBD e i bassi livelli di THC, potrebbero essere utili per ridurre temporaneamente i sintomi dell’ansia.

Se decidi di provare la cannabis, non dimenticare che aumenta l’ansia in alcune persone. Non c’è davvero modo di sapere come ti influenzerà prima di provarlo. È preferibile usarlo con cura e attenersi a piccole dosi.

Può richiedere alcuni test ed errori, ma nel tempo puoi trovare un trattamento adatto a te.

Vous avez aimé cet article ?
Partager sur Facebook
Partager sur Twitter
Partager sur Linkedin
Partager sur Pinterest