Quels sont les champignons qui peuvent nuire à la culture du cannabis ?

Quali funghi possono danneggiare la coltivazione della cannabis?

16/08/22Lu en 6mn
  • Un alto tasso di igrometria (forte umidità), accompagnato da alcuni parametri ambientali (alta temperatura, luce, mancanza di rinnovamento dell'aria) rappresenta un set che può facilitare la presenza di funghi che sono dannosi per la coltivazione della cannabis.
  • I funghi fanno il loro aspetto più spesso senza avvertire le piante di cannabis, si sviluppano rapidamente e possono influenzare in modo significativo il tuo raccolto generando problemi diversi, se non puoi eliminarli in tempo.
  • È necessario mostrare una grande vigilanza, perché i primi sintomi sono spesso nascosti nella parte sotterranea nelle radici o in un baldacchino la cui densità di foglie è troppo grande o persino sulle teste sparse sulle diverse parti della pianta. È importante sapere come identificare il fungo che attacca le nostre culture, ma anche e soprattutto per applicare il trattamento giusto al momento giusto. Seguire il leader !

Prima di tutto, è bene sapere che l'aspetto di funghi dannosi non è il risultato del caso, può essere evitato più spesso applicando alcune misure preventive menzionate di seguito:

Lo stato di pulizia del luogo di cultura al chiuso è una cosa fondamentale al fine di evitare qualsiasi aspetto indesiderato di possibili funghi patogeni. Questo è il motivo per cui ti consigliamo di eseguire una pulizia esaustiva del tuo spazio di coltivazione (pavimento, pareti e soffitto), tra ogni ciclo, ma anche di tutti gli strumenti come le attrezzature utilizzate, che sono in contatto diretto delle piante.

Per fare ciò, puoi usare la candeggina con una concentrazione del 5%o usare fungicidi la cui diluizione sarà adattata. Cultura, assicurati di mantenere lo spazio pulito. Al fine di evitare potenziali contaminazione dall'esterno, puoi cambiare l'abito per evitare la contaminazione attraverso le spore da un luogo all'aperto.

Per quanto riguarda le culture eseguite all'aperto, è molto più complicato gestire questa parte, tuttavia, se pulisci efficacemente i tuoi strumenti, ciò contribuirà a ridurre drasticamente questo fenomeno.
Soprattutto, è necessario evacuare e gettare via le foglie morte e i rifiuti vegetali, perché costituisce un supporto ideale per la crescita e lo sviluppo di questi funghi.

Assicurati di mantenere sempre le condizioni climatiche (umidità dell'aria e temperatura) favorevoli alla buona evoluzione di ogni fase della cultura, per la crescita o per la crescita o per la crescita o per la crescita o per Per la fioritura. Questo tipo di funghi riesce a svilupparsi quando le condizioni ambientali sono favorevoli a loro, vale a dire quando la temperatura come l'umidità dell'aria è alta e il rinnovo dell'aria è insufficiente. Se hai dispositivi climatici adeguati, in modo che la tua cultura sia ben ventilata, l'umidità dell'aria è vicina 50 ha 55% durante la fioritura e che la temperatura del tuo spazio è tra 23 E 26 ° C.Quindi non hai motivo di preoccuparti.

Per l'esterno, l'aspetto fondamentale si svolge per la prima volta nella scelta dei tuoi semi di migliore qualità di fronte a questo tipo di problema. Per dirla semplicemente, se vivi in ​​una regione geografica che dimostra un'alta pioggia come un calo delle temperature precoci, dovrai quindi selezionare attentamente le varietà da coltivare, il cui periodo di fioritura deve essere breve, per evitare il possibile Attacco di un fungo e per dare al tuo raccolto ogni possibilità per avere successo.

Nel caso in cui lavori usando cloni, è quindi fondamentale assicurarsi che provengano da una pianta madre sana. Altrimenti, tutto il lavoro svolto durante la fase di preparazione precedente non sarà ridotto a nulla, con la possibilità di vedere l'aspetto di alcuni problemi fungini a breve termine.

    Rispettando questa piccola guida delle regole elementari, si riducono significativamente le condizioni per il loro aspetto. Man mano che provengono da spore molto volatili e che possono essere alloggiate e svilupparsi in luoghi di dimensioni minuscole, non si può garantire la loro eradicazione totale in assoluto.

    La cosa più importante è sapere come rilevare la loro presenza abbastanza presto all'interno della cultura, in modo che il loro impatto sia il più leggero possibile su ciascuna pianta di cannabis, riuscendo a eliminarli il più rapidamente possibile per evitare in definitiva i problemi di accumulo che sarebbero più serio per il futuro del nostro caro raccolto.

    Scoprirai di seguito, quali funghi possono danneggiare la coltivazione della cannabis, ti forniamo informazioni allo stesso tempo per identificarne con precisione ciascuno di essi, nonché per eliminarli attivamente.

    Polveroso

    Oïdium è certamente un fungo più comune per la coltivazione della cannabis, perché ha bisogno di una temperatura almeno 20 ° C e alta umidità per svilupparsi completamente. Variazioni di temperatura improvvise facilitano la sua crescita e riproduzione. È abbastanza facile rilevare la presenza di un assalto da parte della muffa in polvere su una pianta di cannabis, l'applicazione di un trattamento adeguato avviene facilmente, ma dovrai sapere come reagire prima che sia troppo tardi.

    Per quanto riguarda la maggior parte dei funghi patogeni, è preferibile che appaiano piuttosto durante il periodo di crescita che durante la fioritura, perché altrimenti le teste potrebbero essere contaminate e diventare inadatte al consumo, persino pericoloso per la tua salute, specialmente per i tuoi modi respiratori.

    Come rilevare la presenza di muffa in polvere?

    Sarai in grado di rilevare che la tua cultura è contaminata da funghi polverosi, poiché questo fungo appare generalmente su foglie e il teste Piante di cannabis. Per prima cosa osserverai compiti circolari biancastri sparsi, polvere, coprendo la superficie della parte superiore delle teste e delle foglie. Man mano che la propagazione avanza, parteciperai al numero di queste caratteristiche compiti bianchi. In una fase avanzata di evoluzione, gli steli e le teste saranno più colpiti.

    Trattamento oïdium

    È lungi dall'essere il fungo più difficile da eliminare, tuttavia è necessario agire nelle prime fasi del suo aspetto, perché se potesse raggiungere le nostre care teste di alta qualità, quest'ultimo sarebbe inadatto al consumo. Al fine di prevenire lo sviluppo di questo fungo, puoi fare un'applicazione Spruzzatura fogliare zolfo o solfato di rameo a Decotto equyilo anche usando bicarbonato di sodio, quest'ultimo è molto efficace e facile da preparare.

    Devi solo mettere tre raster di bicarbonato di sodio in un litro di acqua, aggiungendo due cucchiai di olio d'oliva, mescolando vigorosamente e spruzzare per un'azione curativa. L'uso di propoli è anche interessante come base preventiva. L'azione di Tricoderma harzianum il quale è un Fungo benefico (antagonista), neutralizza la crescita e lo sviluppo di alcuni funghi dannosi. Consigliamo di introdurlo quando prepari la miscela di terra e le operazioni di rinnovamento.

    Nel caso in cui tu voglia utilizzare i fungicidi chimici, ti consigliamo di applicarli con la massima cautela, specialmente in un ambiente confinato all'interno, perché sarà quindi imperativo Per utilizzare diversi elementi protettivi (Maschera a cartuccia, guanti, combinazione, scarpe adatte, ecc.) Per preservare la salute. Si prega di leggere scrupolosamente il manuale dell'utente riguardante il dosaggio adatto, rispettando anche le condizioni di sicurezza e in particolare il periodo di divisione dello spazio di coltura contaminata. Un raccolto eccessivamente colpito dovrebbe essere lanciato senza esitazione.

     Botrytis

    Come identificare la presenza di Botrytis?

    Botrytis o stampo grigio, è un fungo dannoso molto comune nella coltivazione della cannabis. Fortunatamente, è un fungo facilmente identificabile perché dimostra un Azione necrotica su tutte le parti delle piante colpite (radici, steli, foglie e teste). Il suo aspetto fisico caratteristico è vicino a quello di a bozzolo di ragno, perché percepiamo a densità filamentosa abbastanza grande E Segnato con una colorazione che varia dal marrone al grigio.

    Anche le parti interessate sono molto secche e sembrano morte. Il lato dannoso di Botrytis è che ha un'incredibile velocità di propagazione, perché può decimare tutte le piante di cannabis in pochi giorni, motivo per cui è necessario agire senza aspettare.

    Trattamento di Botrytis

    Se vuoi evitare di vedere i Botrytis apparire sulle tue piante di cannabis, dovrai quindi controllare perfettamente la tua umidità interna, senza mai superare il 60% dell'umidità durante le ultime quattro settimane di fioritura, perché la Botrytis appare ancora durante questo periodo.

    Nel caso in cui questo fungo dimostri la sua presenza con prove, è quindi necessario iniziare rimuovendo e lanciando tutte le parti interessate della pianta, inclusi anche alcuni centimetri aggiuntivi della parte sana, preventivamente per la salute e evitare anche Propagazione su altre parti della pianta o altri individui. È preferibile evitare il consumo delle cime floreali colpite dai Botrytis, per la corretta conservazione del tratto respiratorio.

    Dopo aver Elimina le parti contaminate, mettendoli fuori dallo spazio di coltura, assicurati di ventilare bene la stanza per estrarre le spore volatili e abbassare l'efficace umidità, in modo da ottenere un umidità aerea vicino al 50-60 % massimo, con un temperatura ambiente equivalente a 26 o 27 ° C Per ripulire questo posto. Se il Botrytis è improvvisamente presente durante gli ultimi giorni di fioritura, con un'evoluzione rapida e sfavorevole all'interno e all'esterno, non dovresti procrastinare per lungo tempo, si prega di procedere il raccolto delle piante il più presto possibile.

    Se non si dispone dei mezzi fisici o dei mezzi materiali per fermare la rinascita di questo disastroso fenomeno fungino, allora l'unico modo per fermare i suoi progressi è tagliare permanentemente tutte le piante di cannabis. Nel caso di un attacco abbastanza grande, si prega di spruzzare funghi antagonisti benefici come Trichoderma Harzianum, Ulocladium atrum O Gliocladium roseum direttamente sulle piante. Quest'ultimo dovrebbe minare lo sviluppo complessivo dei Botrytis. 

    Consigliamo di non utilizzare gli ingredienti per eseguire trattamenti chimici sulle piante di Botrytis, per la giusta e semplice ragione che questi prodotti fungicidi lasceranno residui chimici dannosi per la salute umana.

    È facile da capire che tutti i fertilizzanti che contengono importanti nutrienti per lo sviluppo ottimale delle nostre care piante di cannabis, come i prodotti fitosanitari che usiamo per proteggerli, si troveranno in parte nei tessuti vegetali di deliziosi fiori di qualità che ci interessano per il nostro consumo. Come dice un vecchio adagio, è meglio avvertire che curare, monitorando da vicino i parametri climatici interessati (temperatura, umidità), proprio come l'igiene impeccabile.

    Lo scioglimento della semina o "smorzamento"

    Lo scioglimento della semina, noto anche come "Smorzamento" In inglese, è una malattia fungina causata da un fungo di nome Pythium. Quest'ultimo colpisce giovani piante fin dalla tenera età e molto spesso quando sono ancora solo giovani piante o semina. Pythium appare spesso all'interno di un substrato o del terreno non sterilizzato, dotato di a Eccessiva umidità e a bassa ventilazione.

    Come rilevare lo scioglimento della semina?

    Pythium ha la caratteristica di influenzare la parte inferiore pianta di cannabis, vale a dire La parte inferiore dello stelo che si trova vicino a terra. L'espressione tipica prodotta da questa malattia fungina è a restringimento significativo E anormale della parte inferiore dello stelo, che si indebolisce gradualmente fino a quando non lo piega completamente.

    La continuazione delle cose è abbastanza logica, poiché la pianta non è più fornita, perché il trasporto della linfa contenente l'acqua e i nutrienti è bloccato in questa posizione specifica, la pianta non può più nutrirsi, il che fermerà rapidamente la sua crescita e gradualmente portare alla sua morte a breve termine. Pythium è un patogeno vizioso, perché può rimanere dormiente semi di cannabis di alta qualità Per molto tempo e sviluppiamo quando germiniamo questi stessi semi. 

    Trattamento della fusione della semina 

    Sfortunatamente, lo scioglimento della semina che è causata direttamente dalla presenza di Pythium è difficile da eliminare all'interno di una popolazione di giovani piante. Molto semplicemente, perché in questa fase della crescita, le giovani piantine hanno un sistema immunitario debole e fragile, che porterà alla loro perdita totale nella maggior parte dei casi.

    Tuttavia, dovrai essere reattivo rimuovendo i giovani soggetti colpiti, situati in giro per evitare la diffusione di Pythium all'interno dello spazio. Esiste la possibilità di applicare un trattamento specifico, usando a spray o un lAnnaffiatura del substrato Usando il Pythium oligandrum, che è un fungo benefico, poiché ha un'azione antagonista sulla fusione della semina.

    Mildiou (Phytophthora infestans)

    Il moncone di Mildiou Phytophthora infestans funge da malattia fungina che dimostra quasi il Stesse caratteristiche di quelle della muffa in polvere, Con tuttavia alcuni elementi distintivi a cui è necessario prendere una certa considerazione per differenziare i due fenomeni.

    Come identificare la presenza di muffa?

    Percepiamo la presenza di una malattia fungina come la muffa, Al livello superiore, la parte superiore delle foglie e dei fiori, ma non solo, Perché A differenza della muffa polverosa, ne osserviamo anche la sua presenza e lo sviluppo sulle foglie inferiori delle foglie. I sintomi primari che avvisano la presenza di un attacco di lieve, sono Piccoli compiti di colore giallastro ha traslucido sulle foglie, ed è anche possibile osservare la presenza di a Sottile strato di polvere bianca Simile a quello della muffa polverosa. Ma attenzione, perché quest'ultimo sintomo menzionato non appare necessariamente quando si verifica questa malattia.

    Trattamento della muffa

    Al fine di ridurre gradualmente l'azione di muffa e al fine di eliminare completamente quest'ultimo a breve termine, è necessario tagliare e gettare le diverse parti interessate dalle piante e evacuarle rapidamente verso un centro di riciclaggio, situato a una buona distanza Dal luogo in cui fai le tue culture. È anche importante evitare di densificare eccessivamente le piante nel tuo spazio, è necessario al contrario Promuovere un buon rinnovamento dell'aria come buona ventilazione in tutte le parti di questo habitat culturale, per evitare di vedere apparire la muffa.

    Un modo efficace per combattere attivamente la muffa è utilizzare un trattamento utilizzando un prodotto fungicida chimico per contatto come il Cymoxanil, clorotalonil o Imazalil. È anche possibile applicare un prodotto fungicida chimico sistemico come il Myclobutanil, metalaxyl, fosetil-al, triadimenolo, tebuconazole, o anche Bitertanolo.

    Miscela Bordeaux costituisce anche un trattamento efficace contro questo patogeno. Raccomandiamo di conoscere sempre le condizioni d'uso, come le misure di sicurezza imposte dalla legge prima di qualsiasi applicazione di questo tipo di prodotto fitosanitario. Se la progressione della malattia non viene fermata in tempo, può facilmente portare all'arrivo di insetti dannosi e alla perdita sostanziale della produzione totale delle piante di cannabis contemporaneamente.

    Fusarium (Oxysporum)

    Il fusarium è una malattia crittogamica, quindi appartenente a una categoria che riunisce un importante insieme di funghi filamentosi che si sviluppano nel suolo o nel substrato. Fusarium è un fungo parassita di saprofita, vale a dire che si adatta a grazie a residui di altre organizzazioni di decomposizione. Il fusarium provoca il marciume radicale E attacca anche Il colletto (parte inferiore) dello stelo della pianta.

    Come rilevare la presenza di Fusarium?

    I sintomi principali che possiamo osservare durante un attacco di fusarium sono la presenza di marcila alla base degli steli, ma anche piccoli compiti necrotici sulle vecchie foglie, come su quelle situate nella parte inferiore della pianta. È anche possibile vederne alcuni Le foglie si rannicchiano verso l'alto, prima di osservare un giallo graduale di quest'ultimo, che guiderà la loro fanazione e poi la loro morte finale. Possiamo anche rilevare la presenza del fusarium, usando il Lignificazione degli steli, un buon consiglio per garantire con certezza che le piante soffrano di fusariasi, è quello di fare un taglio trasversale dell'asta.

    Se vedi che quest'ultimo ha un colore Brown rossastro all'interno, allora avrai la conferma. In ogni caso, percepiamo che il sistema immunitario della pianta è indebolito, perché le piante hanno un aspetto generale degradato. A seconda dello stadio dell'evoluzione della pianta, assisteremo alla crescita rallentata o alla fioritura che porta a una significativa perdita di produzione di teste significative. Questa situazione sfavorevole potrebbe anche portare alla presenza di insetti dannosi allo stesso tempo.

    Trattamento del fusarium

    Se vuoi evitare qualsiasi attacco di fusarium, dovrai mantenere il Temperatura del substrato al di sotto di 29 C °, perché Fusarium apprezza il terreno acido, con un clima caldo e secco. Mantenere il più possibile perfette condizioni di igiene, perché uno spazio pulito senza rifiuti vegetali, respingerà l'arrivo di questo ospite indesiderato nel tuo giardino interno. Consigliamo di evitare l'uso di fertilizzanti la cui concentrazione di azoto è troppo alta, tuttavia aggiungi tutti i nutrienti necessari per l'acqua della soluzione nutritiva per soddisfare le esigenze delle piante di cannabis.

    Puoi anche aggiungere tra 20 e 30 cc di acqua ossigenata Alla tua soluzione nutrizionale fino a un'applicazione a settimana, poiché quest'ultima contiene perossido di idrogeno, il che consente di sradicare il fusarium e migliorare lo stesso tempo l'ossigenazione del substrato. È anche possibile aggiungere al tuo substrato, un fungo antagonista come il Trichoderma Harzanium, che combatte naturalmente ed elimina l'azione dannosa del Fusarium.

    Ricorda di ventilare la parte inferiore delle piante per garantire un Airbag Efficace in tutto lo spazio ed evitare tasche d'aria. Assicurati di spruzzare fungicidi biologici come decorazioni a cavallo o di ortica prima di seminare i semi di cannabis. 

     Alternaria

    Alternaria è a malattia crittogamica che appartiene alla famiglia di Pleosporaceae, che ha identificato almeno 44 spazi. La causa principale della sua presenza è caratterizzata dalla decomposizione della materia organica. Questo spiega perché non varca oltre il 20% delle colture agricole in tutto il mondo. Alternaria può causare problemi allergici o respiratori nell'uomo (asma bronchiale, rinite ecc.). Sembrerebbe che il 10-15% della popolazione totale della Terra sia influenzato da Alternaria.

    Come identificare la presenza di Alternaria?

    I segni della comparsa di una malattia fungina come Alternaria, consentono di osservare Compiti secchi circolari di un colore grigio abbastanza scuro, O marrone O nero, sul foglie e anche sul tronco Piante di cannabis. Questi compiti hanno un aspetto necrotico, che complicherà la fotosintesi, perché la superficie di cattura della luce dalle foglie è ridotta.

    L'alternaria provoca un graduale rallentamento nello sviluppo della pianta, indebolendo notevolmente il suo sistema immunitario. Questo di solito dà l'impressione che le piante soffrire di scarso assorbimento di acqua e sostanze nutritive, perché l'aspetto fisico di ogni individuo suggerisce uno stato ipotetico di carenze in diversi minerali.

    Trattamento alternativo

    Per prevenire la presenza di alternaria nella cultura della tua cannabis, è fondamentale mantenere sempre il tuo spazio il più pulito possibile e soprattutto per evitare di lasciare la materia organica in decomposizione (rifiuti vegetali). È necessario garantire una buona ventilazione omogenea dello spazio, per cercare di regolare Condizioni climatiche stabili, In limitare le variazioni il più possibile (umidità e temperatura).

    Si prega di eseguire l'irrigazione regolare, usando la giusta quantità Acqua, fertilizzante o nutrienti necessari per le esigenze del tuo giardino. Non esitare ad applicare trattamenti preventivi utilizzando un prodotto fungicida di grande spettro. Ultima cosa, fai attenzione a non riutilizzare un substrato usato.

    PARTAGER SUR

    PARTAGER SUR

    TI PIACERA' ANCHE