Pourquoi la marijuana est-elle illégale ?

Perché la marijuana è illegale?

17/08/22Lu en 6mn

Negli ultimi secoli, il Cannabis (Cannabis sativa) era una delle culture più ammirate al mondo, fornendo una serie di prodotti spesso considerati essenziali. Tuttavia, qualche anno fa, la paura esagerata del potenziale per gli abusi di Cannabis ha portato a misure repressive. Pertanto, la marijuana è considerata illegale in molti paesi. Come molte persone, ti stai sicuramente chiedendo perché la marijuana sia illegale. Per trovare la risposta a questa domanda, devi leggere questo articolo. 


Marijuana: che cos'è?

Marijuana, chiamata anche Cannabis, Beuh, erba, erba, pentola o droga, designa i fiori, le foglie, gli steli e i semi secchi della pianta di Cannabis. La pianta di cannabis contiene più di 100 composti (o cannabinoidi). Questi composti includono tetraidrocannabinolo (Thc), che indebolisce o altera lo spirito, così come altri cannabinoidi. La cannabis contiene anche composti attivi, come il cannabidiolo (CBD). Il CBD non ha alcun effetto dannoso, il che significa che non causa "alto". La marijuana può essere utilizzata in diversi modi. Potrebbe essere:


  • Fumo nelle articolazioni (come una sigaretta), in blunt (sigari o buste di sigari parzialmente o completamente riempite di marijuana) o in bong (tubi o tubi dell'acqua);
  • Spruzzare usando dispositivi di vaporizzazione elettronica (come penne vapori) o altri spruzzatori;
  • Mescolato o infuso in cibi o bevande (chiamate commestibili) come biscotti, torte, brownies, tè, cola o alcol.

Inoltre, alcune persone inalano i concentrati diolio di cannabis E altri estratti dalla marijuana sono ciò che viene chiamato tampone.


La controversia sulla marijuana 

IL Cannabis sativa è meglio conosciuto come la pianta di origine di marijuana, la droga ricreativa illegale più consumata al mondo. Tuttavia, è anche estremamente utile come fonte di fibra di biella, olio di semi commestibili e composti medicinali. Questi usi sono tutti oggetto di ricerche straordinariamente promettenti, applicazioni tecnologiche e investimenti commerciali. Anzi, nonostante la loro capacità di danneggiare come droghe ricreative, IL semi di cannabis Avere un potenziale fenomenale per fornire nuovi prodotti a beneficio dell'azienda e generare molti posti di lavoro e enormi profitti.


Quali sono i motivi per cui la marijuana è illegale?

Fino a poco tempo fa, le politiche hanno impedito la ricerca legittima delle proprietà benefiche di Cannabis per continuare a mantenere il suo carattere illegale. Sebbene ora esista un'esplosione di supporto sociale, scientifico e politico per rivalutare alcuni degli ostacoli da usare, Marijuana Fallinatamente illegale. E questo, per molte ragioni.


La cannabis è una droga

I principali cannabinoidi del Cannabis sono i Thc, IL CBD e il Cbn. Come sono presenti nella pianta, tutti e tre sono anche noti come fitocannabinoidi, al contrario degli endocannabinoidi (Anandamide e 2-Ag), che sono presenti naturalmente nel corpo. Tra questi, il Thc è considerata la sostanza principale che provoca gli effetti psicoattivi richiesti dai consumatori di cannabis. Il THC e la sua preparazione sintetica, dronabinolo, sono utilizzati per scopi medici per il trattamento delle condizioni. È :


  • Anoressia associata alla perdita di peso nei pazienti con sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS), 
  • nausea e vomito associati alla chemioterapia del cancro e 
  • Dolore cronico collegato a malattie come la sclerosi multipla e il dolore neuropatico. 

Usato in modo non medico in una persona sana, il Thc può indurre sintomi psicotici e ansia e alterare la memoria e il controllo psicomotorio. Ma, nei pazienti schizofrenici, può esacerbare i sintomi psicotici esistenti, l'ansia e i disturbi della memoria. È quindi considerato il principale cannabinoide responsabile dello sviluppo di disturbi mentali tra i grandi consumatori di marijuana lungo termine.


Cannabis, soggetto di discordia 

Se la Cannabis Fino ad allora non è stato legalizzato, è anche dovuto all'esistenza dell'unanimità sulla sua autorizzazione. La parte peggiore è che la ricerca di conoscenze scientifiche imparziali è stata considerevolmente ridotta, un palese esempio di come le agende politiche sottrae determinate materie da un esame oggettivo. Inoltre, pregiudizi umani contro le droghe ricreative in generale e la detenzione incessante del marijuana In particolare lo ha reso un argomento tabù. 

In effetti, è molto difficile trovare valutazioni del marijuana che non sono liberi da pregiudizi, distorsioni, emozioni e considerazione selettiva delle prove. La letteratura e in particolare Internet sono piene di affermazioni opposte. Da un lato, alcuni sostenitori insistono sul fatto che il Cannabis Offre il percorso perfetto per la salvezza economica, ecologica e medica del mondo. Altri, d'altra parte, affermano che si tratta di una bufala fraudolenta che deteriorerà la salute finanziaria, morale, fisica e sociale. Con una tale controversia, a Legalizzazione della cannabis renderebbe i cittadini più esposti all'insicurezza. 

Il consumo di cannabis potrebbe esplodere 

Se la Legalizzazione della cannabis suscita tanto agitazione, è anche perché i vari stati temono un consumo incontrollato di Cannabis portando ad un aumento dei consumatori. Questa è già l'osservazione in alcuni paesi. 


  • In Canada, il tasso di utenti di Cannabis è uno dei più alti al mondo. Oltre il 40 % dei canadesi utilizzati Cannabis Nella loro vita e circa il 10 % lo ha consumato nell'ultimo anno. Nessun altro droga illegale viene utilizzato ogni anno da oltre l'1 % dei canadesi. 

  • Anche in Francia, le statistiche sono allarmanti. Sebbene l'uso rimanga stabile, va notato che l'11,3 % dei francesi di età compresa tra 18 e 64 anni (il 15,2 % degli uomini e il 7,5 % delle donne) consumano marijuana

Di fronte alla crescita della popolazione e all'espansione delle libertà individuali, a Legalizzazione della cannabis avrà un effetto incontrollabile. Se la cannabis è legalizzata, i governi hanno paura che questa decisione abbia un impatto diretto sul numero di consumatori e che la legislazione sarà percepita come un incentivo a consumare. 


Usa per giovani e danni alla sicurezza pubblica 

La legalizzazione potrebbe portare ad un aumento del numero di giovani consumatori, che sono molto sensibili agli effetti negativi dei farmaci. Secondo uno studio pubblicato sull'International Journal of Drug Policy, il 10 % degli studenti delle scuole superiori presenta un basso rischio di Consumo di marijuana Oggi dichiara che lo consumerebbero se fosse legale. Ciò potrebbe dare alla luce una nuova generazione di consumatori cronici. 

Anche le persone che non fumano Cannabis Può subire gli effetti negativi di un uso più diffuso. In un articolo pubblicato su Kevin MD, la dott.ssa Jane Curley ha espresso alcune preoccupazioni riguardanti i seguenti punti:


  • Fumo secondario: i dipendenti del caffè e altre persone saranno più esposti a un agente cancerogeno dichiarato dall'EPA.

  • Guida ubriaca: le menomazioni cognitive possono rendere i consumatori di marijuana pericoloso sulla strada.

  • La protezione dei giovani: più persone saranno probabilmente vicino alle scuole e ai campi da gioco senza la minaccia della polizia. Siamo anche preoccupati che il marijuana Non sarà venduto nei test per bambini.

  • Qualità del prodotto: le normative generalizzate non sono attualmente in atto per garantire la sicurezza delle operazioni di stoccaggio, trasporto e cultura al fine di proteggere un'intera nazione di utenti giuridici dai rischi per la salute e altri rischi per la salute.

Inoltre, il che inevitabilmente giustifica che la marijuana è illegale, è la pletora di effetti dannosi che genera il suo consumo. 


Quali sono gli effetti dannosi della marijuana?

IL Cannabis non è una sostanza innocua. Il suo danno alla salute sta aumentando con l'intensità del suo consumo. In caso di consumo frequente, il Cannabis è più particolarmente associato ad un aumentato rischio di:


  • Problemi relativi alle operazioni cognitive e psicomotorie, 
  • Disturbi respiratori, 
  • Dipendenza da cannabis e 
  • Malattia mentale.

Dipendenza dalla cannabis 

Circa il 9 % degli utenti di Cannabis sviluppare una dipendenza. Questi utenti dipendenti dalla cannabis possono avere difficoltà a fermare o diminuire il loro consumo, e quindi continuare a utilizzare la cannabis nonostante i suoi effetti negativi. Coloro che arrestano improvvisamente possono provare sintomi di astinenza leggera, tra i quali: 


  • Irritabilità, 
  • Ansia, 
  • Mal di stomaco, 
  • Perdita di appetito, 
  • Disturbo del sonno e 
  • Depressione.

Coloro che spesso ce la fanno e per molto tempo hanno un rischio di dipendenza più elevato rispetto agli utenti occasionali. Il rischio di sviluppare un disturbo legato al consumo di semi di cannabis è più alto nelle persone che stanno iniziando a consumarlo durante la loro giovinezza o adolescenza e che consumano più frequentemente. In confronto, si stima che sviluppi una dipendenza del 68 % con nicotina, il 23 % con alcol e il 21 % con cocaina


Disturbi respiratori e cancro

Come il tabacco, il fumo di cannabis Contiene catrame e altri agenti cancerogeni noti. C'è un legame tra il consumo regolare e lungo termine Cannabis e il verificarsi di bronchite e cancro. Per ottenere un effetto massimo, i fumatori di Cannabis Spesso conservare il fumo non filtrato nei loro polmoni, il che potenzia questi rischi. 


Circa la metà degli utenti dell'anno passato fuma anche tabacco ed è probabile che questa combinazione contribuisca molto a molti di questi problemi respiratori. Finalmente, come molti altri narcotici, il seme Cannabis può causare effetti collaterali e complicanze. Evitare o ritardare l'assistenza medica convenzionale per il cancro o la fiducia solo a marijuana Trattare o gestire gli effetti del cancro può avere gravi conseguenze per la salute. 


Il rischio di guidare incidenti 

Dopo l'alcol, il seme di cannabis è la sostanza più spesso associata alla guida. Le leggi sulla condotta sotto influenza (DUI) non riguardano solo l'alcol. Condotta sotto l'influenza delle droghe, incluso Cannabis, è anche pericoloso e illegale. 

La guida è un compito complesso che richiede la tua piena attenzione per rimanere al sicuro e vigile. La marijuana colpisce le aree del cervello che controllano i movimenti, l'equilibrio, il coordinamento, la memoria e il giudizio del tuo corpo. Il consumo di marijuana può alterare le competenze significative necessarie per la guida sicura:


  • Rallentare i tempi di reazione e la capacità di prendere decisioni;
  • Coordinamento alterativo; E
  • Distorcere la percezione.

Gli studi hanno mostrato un legame tra Consumo acuto di marijuana E incidenti automobilistici, ma sono necessarie ulteriori ricerche.


Il cuore 

La marijuana può accelerare il battito cardiaco e aumentare la pressione sanguigna immediatamente dopo il consumo. Può anche causare un aumento del rischio di ictus, malattie cardiache e altre malattie vascolari. La maggior parte degli studi scientifici si legano Cannabis Le crisi cardiache e gli incidenti vascolari cerebrali si basano sulle relazioni di persone che hanno fumato marijuana (al contrario di altri metodi di consumo). 


Smoke Marijuana porta al tetraidrocannabinolo (Thc) e altri cannabinoidi. Il fumo di marijuana rilascia anche alcune delle sostanze che i ricercatori hanno trovato nel fumo di tabacco. Queste sostanze sono dannose per i polmoni e il sistema cardiovascolare.


Problemi di salute mentale 

Consumo di semi di cannabis come il Seme dinafem, soprattutto se è frequente (quotidiano o quasi ogni giorno) e in dosi elevate, può causare disorientamenti e talvolta spiacevoli pensieri o sentimenti di ansia e paranoia. Le persone che consumano marijuana hanno maggiori probabilità di sviluppare psicosi temporanea (non sanno cosa sia reale, allucinazioni e paranoia). 


Possono anche avere disturbi mentali duraturi, tra cui la schizofrenia (un tipo di malattia mentale in cui le persone possono vedere o ascoltare cose che non esistono realmente). L'associazione tra marijuana E la schizofrenia è più forte nelle persone che stanno iniziando a consumare marijuana in tenera età e che consumano più frequentemente. Il consumo di marijuana è stato anche legato alla depressione, all'ansia sociale, ai pensieri suicidi, ai tentativi di suicidio e al suicidio.


Se non è discutibile che il consumo di Cannabis Può, in alcuni casi e in alcune persone, essere dannosi, ne consegue anche che il suo divieto non è la politica più giudiziosa e salutare per la salute. Dovremmo sollevare questo Embargo legale Sulla marijuana in tutti i paesi?

PARTAGER SUR

PARTAGER SUR

TI PIACERA' ANCHE