Silent-Seeds-Logo-Blog

COME GESTIRE UNA MUFFA IN POLVERE IN UNA CULTURA DELLA CANNABIS?

Oïdium è uno dei funghi patogeni che si trovano più spesso nelle colture di cannabis. È una delle malattie crittogamiche che può causare conseguenze disastrose, come accade anche con una possibile infezione causata dal Botrytis, IL muffa, IL Pythium (scioglimento della semina), il Fusarium O Alternaria, se non mettiamo in atto alcune precedenti misure di prevenzione. È di gran lunga preferibile che questo tipo di muffa attacca le tue piante piuttosto durante la crescita che durante la fioritura.

Oïdium è una malattia fungina che è abbastanza facile eliminare l’interno durante la crescita, tuttavia, ciò può diventare problematico se questo fungo appare durante la fioritura. Durante questo articolo nel nostro blog, ti diamo alcuni consigli utili per aiutarti a identificare chiaramente la muffa in polvere, come evitare la sua presenza e soprattutto quale trattamento usare per sradicare la tua presenza nel nostro giardino preferito.

  1. Cos’è la muffa in polvere?
  2. Come identificare l’aspetto della muffa polverosa?
  3. Come evitare l’aspetto della muffa polverosa?
  4. Trattamento dai prodotti naturali per eliminare la muffa in polvere

COS’È LA MUFFA IN POLVERE?

Oïdium è una malattia fungina che è naturalmente simile alla putrefazione vegetale, perché appartiene chiaramente alle categorie di stampi o funghi che colpiscono la pianta di cannabis come molte piante. È un malattia crittogamica che attacca entrambe le culture delle piante di cannabis al chiuso, come all’esterno dove l’ambiente naturale lo rende più facile, in particolare con l’arrivo delle condizioni climatiche autunnali.

È un periodo dell’anno segnato da una temperatura dell’aria più fredda e anche da molta acqua in acqua, con un alto livello di umidità. Ciò che non è un buon presagio per la fine della fioritura delle nostre varietà preferite, è anche un periodo ideale per un’infezione da parte della muffa polverosa, perché i fiori si gonfiano energicamente e producono una grande quantità di tricomi di resina per resina questo stadio.

Se osservi che una pianta contiene teste colpite da questo fungo, sarà necessario rimuoverli rapidamente e non consumarli, poiché ciò potrebbe causare gravi problemi respiratori.

image

COME IDENTIFICARE L’ASPETTO DELLA MUFFA POLVEROSA?

Oïdium è una delle malattie fungine, che è facile da identificare grazie a Macchie circolari bianche che appaiono gradualmente nella parte superiore delle foglie pianta di cannabis. Inoltre, La polvere bianca residua si forma su questi punti, come la putrefazione vegetale il cui aspetto è simile a quello di farina. Come propagazione del fungo, il Le attività si moltiplicano rapidamente e colonizzano tutte le parti delle piante (foglie, steli, ramificazioni, fiori).

La fase critica viene raggiunta quando la polvere in polvere si diffonde alle teste, e specialmente quando appare come a cappotto bianco Su quest’ultimo, perché questo ci costringe a rimuovere tutte le parti colpite dalla malattia e persino a rimuovere alcune che sono parzialmente sane, ma che dimostrano ancora un’infezione ovvia. Comprendiamo chiaramente che ciò può aiutare a ridurre notevolmente le prestazioni del tuo raccolto.

Lire cet article  CANNABIS SOCIAL CLUBS A BARCELLONA

È fondamentale rilevare la presenza di polvere polverosa non appena compaiono i primi sintomi della malattia, perché altrimenti questo fungo potrebbe essere giusto Tutto il tuo raccolto, se non prendi le giuste disposizioni al momento giusto. Più l’infezione avanza, più tempo passa, più sarà difficile per te eliminare questi funghi.

Devi stare attento a non confonderlo con la muffa, i cui sintomi sono abbastanza simili, con la differenza che la muffa produce queste stesse macchie con polvere bianca anche sul lato inferiore delle foglie. Questi stessi compiti assumono anche una colorazione che diventa più giallastra come l’evoluzione della malattia.

COME EVITARE L’ASPETTO DELLA MUFFA POLVEROSA?

IN CASA

Come parte di una cultura di cannabis interna, ti consigliamo di farlo stabilizzare l’umidità dello spazio tra il 45 e il 60 % massimo. È anche necessario garantire un bene birra Come un bene Rinnovo dell’aria della stanza. Va verificato che tutti i fan svolgono bene il loro ruolo, non lasciando spazio a qualsiasi tasca d’aria avvitata.

Dai grande vigilanza, specialmente durante il ciclo dell’oscurità, perché le piante sudano abbastanza fortemente, è quindi preferibile evitare il Formazione di condensa, specialmente nelle ultime settimane di fioritura. Durante una cultura interna, è spesso sbagliato che dobbiamo abbassare il funzionamento di tutti i dispositivi di notte, è il contrario che deve essere fatto con le nostre attrezzature riguardanti il ​​trattamento dell’aria, perché è necessario rafforzare la loro azione in questi volte. 

image

ALL’APERTO

Se sei abituato a eseguire colture di cannabis all’aperto, avrai già qualche esperienza in merito. Se al contrario stai iniziando, dovrai essere la più grande vigilanza in primavera, ma anche soprattutto L’arrivo della caduta. Questo cambio di stagione può essere più o meno presto o in ritardo, sfortunatamente, è qualcosa che non possiamo controllare.

Questo cambio di stagione annuncia l’arrivo di piogge abbondanti in acqua, proprio come il Improvvisamente rinfrescante temperatura ambiente all’aperto. Questi diversi cambiamenti climatici hanno conseguenze dirette sullo sviluppo dei nostri fiori di cannabis di alta qualità belli e spessi. Questo è il motivo per cui questi funghi potrebbero influenzare tutti varietà da semi di alta qualità a Dominance Indica, e che è fondamentale selezionare ibridi resistenti a queste malattie durante gli acquisti.

Sembra importante per noi sottolineare anche che tutto il lavoro di preparazione della struttura, in particolare il defogliazione Rimuovere molti fogli sulle piante di cannabis durante la crescita è qualcosa che si considera più grande per evitare molti problemi in seguito.

Lire cet article  FIERE CANNABICHE IN SPAGNA

È un’azione a doppio significato, perché consente direttamente di ridurre l’umidità al centro della struttura delle piante, e quindi di eliminare qualsiasi rischio per l’apparizione di questo fungo migliorando significativamente il passaggio dell’aria, ma anche la luce, che la luce, che è anche rafforzerà efficacemente la produzione di teste compatte generosamente coperte da tricomi di resina. Un’altra piaga indesiderata potrebbe verificarsi allo stesso tempo, perché potresti vedere apparire insetti O attacca dannosi le tue piante, che riducono ancora una volta le tue possibilità di successo durante il raccolto.

È importante tenere presente che l’infezione o la contaminazione è semplicemente da una pianta all’altra, perché spore Da questo fungo sono molto volatili. Possono quindi essere attaccati abbastanza frequentemente ai fogli della pianta, come sugli steli, nelle ramificazioni o sui più gravi, sulle preziose teste delle nostre care piante di cannabis. 

La coltivazione della cannabis non è un fiume lungo silenzioso, perché sarà anche necessario pulire l’ambiente vicino alla tua cultura per prevenzione, raccogliendo tutte le foglie morte come tutti i rifiuti vegetali situati in loco, per evitare di marcire Questo tipo inizia a generare problemi sulle piante di cannabis ricche CBD o in Thc.

image

È un fenomeno abbastanza dannoso, perché le spore sono microscopiche e quindi difficili da percepire ad occhio nudo. Sono anche molto volatili e possono essere fissati su qualsiasi parte nella pianta di cannabis. Ci ricorda anche che ciò potrebbe attirare molti insetti dannosi, come fattore associato, quindi significa che si potrebbe finire con un secondo problema di cui non sarebbe così facile sbarazzarsi.

Là prevenzione Vale sempre la pena migliore dell’infezione, come direbbe l’altro, perché le devastazioni prodotte da questi stampi e questi dannosi sono drammatici per eseguire la coltivazione di piante di cannabis, che alla fine ci permetteranno di ottenere deliziosi fiori profumati e coperti coperti da una bella densità di resina. Non possiamo mai ripeterlo abbastanza, ma è fondamentale dare un posto ampio alle tue esigenze nella scelta di semi di alta qualità dall’inizio.

Un altro punto che deve essere preso in considerazione è che è necessario limitare l’approvvigionamento idrico durante l’irrigazione nelle ultime settimane, per due motivi, il primo è mantenere il vigore come salute delle tue radici, in modo che mantengano intatti la loro capacità di assorbimento , ma anche perché potrebbe portare all’arrivo di questi stampi. Ricorda inoltre di evitare di mettere le piante all’ombra, quando si imposta le piante nel terreno. Lascia anche un po ‘di spazio tra le tue piante, al fine di garantire un buon rinnovamento dell’aria omogenea intorno a loro.

Lire cet article  PRESENTAZIONE DELLE PRINCIPALI TERPENI DI CANNABIS

TRATTAMENTO DAI PRODOTTI NATURALI PER ELIMINARE LA MUFFA IN POLVERE

Non lo diremo mai abbastanza, la prevenzione è sempre il miglior rimedio per la muffa come la muffa in polvere, soprattutto evitando l’uso del trattamento, specialmente durante la fase di fioritura, che potrebbe danneggiare la qualità finale come quantità del tuo raccolto. Questo è il motivo per cui ti consigliamo di utilizzare sempre preferibilmente un prodotto di origine naturale come Fungicida biologica, al fine di non influenzare il punto sopra menzionato, ma anche e soprattutto per ottenere un prodotto finale (fiori) che è specifico per il consumo e che garantisce la conservazione di una buona salute.

L’uso di a Trattamento composto da acqua e latte Forse una buona cosa durante la fioritura, ma la sua azione è temporanea, perché il fungo riapparirà e continuerà la sua diffusione alla fine di Circa 6-8 giorni. La preparazione di quest’ultimo è molto semplice, solo Mescola il 90% di acqua (temperatura ambiente) con il 10% di lattee spruzzare direttamente sulle foglie come sull’intera pianta di cannabis contaminata.

Puoi anche applicare da spray a Miscela di acqua e acqua ossigenata (60 ml/L), che avrà lo stesso effetto e una durata identica al trattamento del latte. L’integrazione di un fungo antagonista benefico per la miscela di terra o substrato, come Trichoderma Harzianum è anche una cosa eccellente da fare, perché consente di proteggere attivamente la vita del suolo e mantenere intatte le radici. L’acquisto di un purificatore d’aria può anche essere una cosa benefica, poiché ciò pulisce considerevolmente la qualità dell’aria.

image

L’impiego di propoli è anche fortemente raccomandato perché rafforza significativamente il sistema immunitario di molti esseri viventi, incluso l’uomo. Non dovrebbe essere dimenticato la sua funzione primaria, che è proteggere l’alveare da diverse piaghe ambientali, inclusi funghi patogeni come muffa o muffa polverosa, per esempio. Al fine di prevenire questi problemi, si prega sempre Acquista i semi di cannabis di migliore qualità e che corrispondono ai dettagli del tuo clima.

Puoi anche trovare fungicidi naturali nel commercio, come Oidioprot del marchio Prot-Eco, che consiste in una miscela di nutrienti e fattori di crescita della microflora dall’estratto di microrganismi specifici che alla fine prevengono lo sviluppo del fungo. È un prodotto non tossico senza residui pericolosi per l’uomo.

È anche possibile utilizzare sostanze chimiche per eliminare la muffa in polvere, tuttavia sarà necessario utilizzarli durante il periodo di crescita delle piante perché lasciano residui chimici significativi sulla testa. L’applicazione di quest’ultimo deve quindi essere completamente vietata durante la fioritura, perché renderebbe il nostro raccolto inadatto al consumo umano.

Vous avez aimé cet article ?
Partager sur Facebook
Partager sur Twitter
Partager sur Linkedin
Partager sur Pinterest